Buon compleanno Nexure!
28 Luglio 2021

Buon compleanno Nexure!

Buon compleanno Nexure!

5 anni fa, in uno studio notarile di Napoli, veniva fondata Nexure Consulting…

5 anni fa a quest’ora ero su un treno che mi portava a Napoli, ricordo bene quel viaggio: non un attimo di pace, mille pensieri, preoccupazioni, sogni e progetti si sovrapponevano nella mia mente a volte senza riuscire a farsi afferrare del tutto.

Qualche ora dopo, nello studio di un notaio, insieme ad altri 4 soci (+ 1 a distanza di cui avevo regolare delega) avrei fondato Nexure Consulting S.p.A.

“C’era chi era incapace a sognare e chi sognava già” (Negrita – “Ho imparato a sognare”)

Non ero certo più un ragazzino ma i sogni erano comunque tanti, l’incoscienza prendeva il sopravvento sulle difficoltà che pur intravedevo con nitidezza (come si fa, d’altronde, a non essere incoscienti se vuoi fare impresa nel 2016 in Italia?), i progetti sembravano a tratti a portata di mano, a tratti irraggiungibili, ma i sogni rimanevano comunque lì, nitidi e tali da spingermi a fare.
“Ho imparato a sognare, quando inizi a scoprire che ogni sogno ti porta più in là” continua infatti la canzone dei Negrita.

Sono passati 5 anni da quel giorno e sarei sciocco a dire che è andato tutto bene: non è stato così.

Gli imprevisti sono stati molti, di quelle 6 persone in quello studio notarile, solo io ed un’altra persona (paterna, saggia e incoraggiante) siamo rimasti; altre, preziose come gemme, sono arrivate e sono rimaste.

Nexure è diventata una srl, ha affrontato crisi e difficoltà che a volte sembravano irrisolvibili, ha subito, come tutti una pandemia senza precedenti storici, ha allargato i suoi orizzonti come avevo previsto, seppur con molta più lentezza e fatica di quanto avessi mai pensato, inutile negarlo: non è ancora la Nexure che vorrei ma cammina da sola, senza aiuti che non siano il lavoro duro e i sacrifici di chi ci mette l’anima ogni giorno.

Nexure cresce nonostante tutto e tutti, fatemi dire, anche nonostante me.

“Qualcuno è andato per formarsi, chi per seguire la ragione, chi perché stanco di giocare, bere il vino, sputtanarsi ed è una morte un po’ peggiore” (Francesco Guccini – “Le osterie di fuori porta”)

Se mi guardo indietro e chiudo gli occhi vedo i volti di professionisti che hanno camminato con me, anche solo per un po’, in questi 5 anni, aiutandomi con le loro idee, la loro professionalità, i loro sacrifici ed il loro spirito critico: a loro la mia gratitudine più sincera ed un pizzico di malinconia per molti di loro.

Vedo clienti a cui siamo riusciti a dare una mano che ancora oggi ci ringraziano e che sono la soddisfazione più bella di questi anni.

Ne vedo altri, pochissimi grazie a Dio, con cui invece non siamo riusciti ad andare d’accordo e con cui mi scuso se non siamo stati all’altezza.

Vedo un progetto importante che sta partendo, ahimè con inaspettata lentezza, ma che ci sta già dando importanti soddisfazioni e che aiuterà molti imprenditori come me nei difficili mesi che ci aspettano. Vedo i professionisti che hanno permesso questo progetto, che ci credono nonostante le difficoltà che sono insorte: ho in mente un paio di volti in particolare (e loro sanno) a cui, al di là delle gratificazioni professionali ed economiche (poche per adesso, ma abbiate fiducia: sistemeremo anche questo), non sarò mai grato abbastanza.

Vedo tante notti insonni.

Vedo l’avv. Angelo D’Andrea, l’unico che mi sento di menzionare apertamente (non me ne vogliano gli altri), diventato grande amico prima ancora che immenso professionista, che con me ha condiviso stress, fatiche, oneri, difficoltà, scazzi e litigi, che non è mai stato formalmente socio, ma lo è più di tutti, dal 28 luglio 2016, ed è ancora qui a discutere con me e a sopportare i miei voli pindarici.

Ma non voglio fare l’ipocrita: vedo anche un sacco di gente, Istituzioni, aziende… a cui ho augurato (e spesso ancora auguro) coliti importanti e dolorose.

“Eh… già, Eh… già, io sono ancora qua” (Vasco Rossi – “Eh… già”)

Ma guardo al futuro (d’altronde Nexure è la sincrasi delle parole “Next” e “Future”) e vedo ancora Nexure Consulting davanti a me, con i sogni di adesso… ed altri più nuovi.

Le consulenze direzionali, implementate quest’anno nonostante la pandemia, sono un piccolo punto di arrivo e un grande punto di partenza per il decollo di Nexure: molto va ancora fatto e molto verrà da sé.

L’obiettivo è sempre uno solo: aiutare altre aziende intervenendo principalmente sull’aspetto più importante: la liquidità aziendale. E abbiamo imparato a farlo in tanti modi, sempre meglio e sempre meglio lo faremo.

Le difficoltà (economiche e gestionali) che anche noi abbiamo affrontato in questi 5 anni sono una risorsa ed un’esperienza potente, una in più, per poter aiutare gli altri.

La motivazione che abbiamo sempre trovato, anche quando tutto ci diceva che avremmo dovuto chiudere e fare altro, è ancora viva ed è contagiosa (così ci è stato detto, e conservo ancora gelosamente quella e-mail, da un cliente).

Non siamo perfetti (per come siamo fatti non lo saremo comunque mai abbastanza) ma siamo ancora qua, seppur con qualche “acciacco” e qualche fornitore (pochi e sempre meno) che “prega per noi ogni giorno”, come tutti del resto, ma tendiamo a migliorarci avidamente ogni giorno.

Cara Nexure Consulting,

mi togli il sonno tante (troppe) volte, ho smesso di contare i compensi non presi, le incazzature, gli sconforti e gli entusiasmi, i sogni e i progetti da mettere in piedi, le notti insonni e i km in auto, treno, aereo, ma ti fonderei e mi dedicherei a te altre mille volte ed altre mille volte terrei duro.

Grazie di cuore a chiunque si è riconosciuto in queste patetiche parole (un po’ meno a quelli a cui auguro le coliti!!!). Grazie soprattutto a chi si riconoscerà nel prossimo post come questo, tra 5 anni.

Buon compleanno, Nexure!

Alessio Massara

Amministratore

Nexure Consulting S.r.l.

Add your Comment